Accesso ad Internet come diritto sociale, art. 34-bis
Accesso ad Internet come diritto sociale, art. 34-bis

Internet Bene Comune

Internet Bene Comune è una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti: cittadini, amministratori, imprese e istituzioni. Mira a diffondere una maggiore consapevolezza dell’importanza fondamentale che la rete ha in tutti gli ambiti del nostro vivere quotidiano.

Per questo e per porre l’accento sull’identità di “BENE COMUNE” di internet abbiamo deciso di sfidare tutti i suoi abitanti a contribuire alla definizione di un manifesto. Noi abbiamo solo lanciato qualche sasso, a tutti voi il compito di allargare e arricchire di esempi e riflessioni la portata del concetto.

Internet Bene Comune è un’iniziativa realizzata e promossa da Fondazione Sistema Toscana con l’aiuto di intoscana.it.

Perché Fondazione Sistema Toscana? FST nasce proprio per la diffusione della partecipazione democratica, attraverso tutti gli strumenti messi a disposizione dalla comunicazione digitale e dai nuovi media, tra i suoi obiettivi di mission figura anche l’abbattimento del digital divide. Il know how e la sensibilità a queste tematiche nasce in particolare da ToscanaLab, il laboratorio digitale itinerante della Fondazione, che si occupa appunto di indagare e approfondire come internet sia in grado di migliorare la nostra vita lavorativa, di svago e relazione. Da tempo, inoltre, Fondazione Sistema Toscana collabora con il Corecom Toscana per approfondire, con un monitoraggio sempre più aperto e partecipativo, lo stato dell’arte della copertura in Toscana di internet e banda larga. E proprio per il suo DNA, Fondazione Sistema Toscana è stata scelta dalla Regione Toscana per sostenere e rilanciare il progetto “Giovani Sì”, perché l’accesso alla rete deve essere un diritto, anche soprattutto per le nuove generazioni.

 

 

Internet Bene Comune

Sito Internet: www.internetbenecomune.it
Numero di telefono:
Fax:
Indirizzo e-mail:
Tweet di Accesso ad Internet @art34bis